Direttore: Vincenzo Di Dino
Editore: Cristian Mameli

Più NO che SI al Festival Letterario & Solidale San Bartolomeo

La presentazione del libro "Ascoltare il dissenso. Come la scheda bianca può ridurre il numero dei parlamentari" di Ester Tanasso e Alessandro Tessari, è stata l´occasione per discutere e chiarirsi le idee sul referendum del 20 e 21 settembre sulla riduzione del numero di deputati e senatori.

... di: Redazione | 13.09.2020 | 235 | Tempo di lettura 3'

Categoria: Italia
-

Dopo tante sessioni virtuali del 15° Festival Letterario & Solidale San Bartolomeo che hanno caratterizzato i mesi della pandemia covid-19, finalmente la prima sessione “mista”. Presenze in sala (in via Emilia, 39 a Cagliari, la storica sede del PCI-PDS-DS-etc.), con mascherine, distanziamento e disinfettante, naturalmente. Ma anche collegamenti con tanti ospiti da vari posti per raccontare le ragioni del SI’ o del NO al prossimo referendum costituzionale che, se passasse, taglierebbe i parlamentari senza una nuova legge elettorale che le forze politiche si guardano bene dal fare anche perché in contrasto sia all’interno della maggioranza che all’interno dell’opposizione.

Vincenzo Di Dino, presidente di A.R.K.A. Eventi Culturali, storico organizzatore del Festival e Franco Boi, presidente dell’Unione Autonoma Partigiani Sardi, che ha coorganizzato la sessione dedicata alla Rappresentanza democratica (entrambi per il NO al referendum) hanno introdotto la diretta alla quale hanno partecipato gli autori di "Ascoltare il dissenso. Come la scheda bianca può ridurre il numero dei parlamentari": Ester Tanasso e Alessandro Tessari (anche loro per il NO). Vari gli interventi che si sono susseguiti. Anthony Muroni, giornalista e scrittore (NO), Roberto Tramaloni, già Consigliere comunale di Cagliari (NO), Gero Grassi, ex Presidente della Commissione parlamentare sul rapimento e morte di Aldo Moro (NO), Enrico Rubiu, Coordinatore regionale Unione Sindacale di Base (NO), Franco Turco, Segretario nazionale Alleanza Liberaldemocratica per l'Italia (NO), Andrea Frailis, giornalista e deputato Partito Democratico (NO), Giacomo Meloni, Segretario regionale Confederazione Sindacale Sarda (NO), Antonello Angioni, Presidente della Commissione consiliare Urbanistica di Cagliari (NO), Luigi Palmas, Segretario dell'Unione Autonoma Partigiani Sardi (NO), Bruno Picciau, pensionato UAPS (Sì), Maria Paola Cherchi, avvocato (Sì).

Si è dato conto delle posizioni, anche con video e riflessioni, di altre personalità che per varie ragioni non hanno potuto collegarsi o partecipare all'evento: i verdi Angelo Bonelli e Monica Frassoni (NO), lo scrittore e giornalista Pino Aprile (NO), il Segretario nazionale del Partito Liberale Italiano Roberto Sorcinelli (NO), il Verdes Angelo Cremone (NO), il docente universitario ed ex Assessore regionale Gianmario Demuro (NO), il fondatore del Festival della fratellanza e della solidarietà Ethnikà Mimmia Fresu (NO), l'ex parlamentare Marco Boato (NO), il Presidente dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani - Sardegna Emiliano Deiana (NO), il rappresentante del Comitato per il NO Vincenzo Monaco (NO).

L’incontro è stato ripreso a cura de LaTestata.it ad opera di Cristian Mameli.

Gli interessati alla mascherina del NO e al libro “Ascoltare il dissenso” possono telefonare al numero 3333956693.

 

____________________

Puoi sostieni la divulgazione di questo articolo: paypal.me/pools/c/8sykWujn4r 






© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra newsletter!



Articolo precedente
...
Imminente la riapertura delle Università

Articolo successivo
...
Riapertura delle scuole a rischio? Ci pensa il WWF Italia con "Aule Natura"

Trova l'evento di tuo interesse


Pubblicità
Editoriale
Grazie!
01/10/2020
Tot. Articoli letti 307993
Utenti on line 1
Fan su Facebook 2391
Utenti registrati: 27
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità