I contenuti sono protetti. Per richiedere una coppia scrivi a redazione@latestata.it. Buona giornata! 

GNOCCO FRITTO PARTY PER IL PROGETTO AMICO ALBERO

Appuntamento al locale “Notevole” venerdì 6 dicembre dalle ore 19 a Quartu Sant’Elena, in via Cimabue, 21/A per sostenere il progetto Amico Albero che scade il 7 dicembre. Con un modesto versamento da carta di credito, PayPal, postepay, bonifico, si potrà realizzare il progetto “Amico Albero”: la messa a dimora di alberi e piante nella Città Metropolitana di Cagliari per sensibilizzare i giovani e le pubbliche amministrazioni collegandosi al link

Dopo l’appello alla classe politica (sindaci, assessori, consiglieri) dei Comuni della Città Metropolitana di Cagliari, ecco anche il party. Al Notevole di Quartu (via Cimabue, 21/A) si terrà venerdì 6 dicembre il Gnocco Fritto Party per sostenere il progetto Amico Albero. Dalle ore 19, muniti di carte di credito, postapay o PayPal, si potrà accedere al link http://sostieni.link/23576 e versare quanto si vuole. Senza dimenticare che con 25 euro si può dare il proprio nome (o quello di un familiare) a un albero. E poi tutti a giocare al torneo di freccette!

Si potrebbe anche realizzare un parco letterario dando il titolo di un libro all’Albero come se fosse un nome. Il progetto è stato presentato anche a Sardegna 1, con un collegamento telefonico alla nota trasmissione I 2 di via Venturi, condotta dalla strana (e collaudata) coppia Matteo Bruni e Marco Mameli che con professionalità e leggerezza intrattengono il pubblico mattiniero con tematiche sempre attuali e interessanti.

Entro il 7 dicembre si può contribuire al finanziamento del progetto Amico Albero. Basterà raccogliere il 10% della cifra e NOPLANETB e PUNTO.SUD, attraverso PRODUZIONIDALBASSO, finanzieranno l’intero progetto.

Basteranno quindi almeno 20 persone che donino 500 euro e verrà realizzato un progetto da 5.000 euro che prevede la messa a dimora di 220 piante e alberi in un Comune della Città Metropolitana di Cagliari. Il progetto insieme a un’altra decina sparsi in tutta Italia usufruirebbe dei 100.000 euro messi a disposizione per la realizzazione dei punti previsti dall’Agenda ONU 2030 per la Sostenibilità Ambientale.

Il progetto prevede anche la mobilitazione di bambini di scuole medie ed elementari per disegnare l’Amico Albero: i migliori disegni verranno premiati nel corso del Festival Letterario San Bartolomeo e un domani saranno oggetto di una mostra.

Sostienici 

 

69