RICOSTRUIRE LA PREISTORIA AL MUSEO CIVICO DI MODENA

Voiced by Amazon Polly

di Federico Locci

Un laboratorio per entrare nella preistoria e ricostruire il percorso dell’evoluzione è la proposta di “L’evoluzione in un cespuglio”, l’iniziativa per ragazzi dagli 8 ai 12 anni, in programma sabato 23 ottobre in tre repliche, alle 10, alle 16 e alle 17.30, al Museo civico, per le quali è già possibile prenotarsi.

Il laboratorio è organizzato dal Museo civico di Modena nell’ambito della rassegna “Primordiali” che propone incontri, letture animate e, appunto, laboratori, collegati alla mostra “Primordi” sulla riscoperta della raccolta del Paleolitico francese del Museo civico, visitabile al terzo piano di Palazzo dei Musei (in largo Sant’Agostino). In mostra è esposta anche “Human bush”, l’opera di Alice Padovani che racconta il cespuglio dell’evoluzione.

Quello che sappiamo della preistoria è costellato da un gran numero di stereotipi che ritroviamo nei manuali scolastici ma che, soprattutto, abbiamo assorbito attraverso cartoni animati, fumetti, film e pubblicità.

Il più noto di questi preconcetti è, sicuramente, la visione lineare dell’evoluzione: una sequenza in fila indiana che dagli individui con caratteri scimmieschi giunge fino all’Homo sapiens, l’uomo moderno, in un percorso che si sviluppa da un passato di brutalità a un mondo civile.

Il laboratorio “L’evoluzione in un cespuglio” permette a bambini e ragazzi di smentire gli stereotipi sulla preistoria e di approdare insieme a una nuova visione dell’evoluzione dell’Uomo ormai condivisa dagli scienziati.

Quella dell’umanità, infatti, è una “storia plurale”, di convivenze fra specie diverse, ciascuna con propri adattamenti specifici

L’immagine più adatta per descriverla è quanto di più lontano ci sia da una linea, ovvero un percorso ramificato definito “bush”, cespuglio, in cui ogni ramo corrisponde a una specie umana.

Nel laboratorio i ragazzi potranno costruire il proprio cespuglio dell’evoluzione 3D, con mappe e carte d’identità di tutte le specie Homo note ad oggi.

L’ingresso è gratuito ma è obbligatorio prenotarsi scrivendo una mail (palazzo.musei@comune.modena.it) o telefonando al Museo (059 203 3125).

Programma completo della rassegna “Primordiali”, che proseguirà fino a primavera inoltrata: www.museocivicomodena.it

Gli appuntamenti sono aggiornati anche sui social network del museo Facebook/Instagram: museocivicomodena

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pubblicità