A CESENATICO, MILANO VINCE IL CAMPIONATO NAZIONALE A SQUADRE DI RISIKO!

Il 22 e 23 ottobre si è svolto nella riviera romagnola un evento atteso da due anni a causa della pandemia. 144 giocatori di risiko provenienti da tutta Italia, si sono affrontati per contendersi il trofeo principe delle competizioni a squadre di Risiko!

Ha vinto il risiko club ufficiale di Milano, superando i cento punti, l’ambita coppa che era già stata vinta da quel club.

Il 15° campionato nazionale a squadre di Risiko, una rassegna che riunisce nella città romagnola i 150 player più forti della specialità. Provengono da tutta Italia, isole comprese. I top player più lontani arrivano da Cagliari, Caltanisetta e Bitonto.

L’evento è stato organizzato dal “Corsari Risiko Club di Cesenatico”, l’appuntamento è stato ospitato all’Eurocamp di viale Colombo. In gara il capitano e 5 giocatori per squadra, i migliori di tutti i 25 Club Risiko d’Italia.

Sabato 22 le iscrizioni con le formalità di rito, e tanti vecchi amici che si incontrano dopo l’esperienza della pandemia che qualcuno si è pure portato via.

Una bolgia di giocatori con “uniformi” colorate a rappresentare i rispettivi club, molti dai nomi originali. Alle 14.30 si incrociano i dadi nella prima partita dove ogni squadra gioca tre gare. Alle 17,30 il secondo turno di gioco (con altre tre partite per ogni club). Alle 22,30 la cena, poi la serata conviviale: “Caccia al tesoro” e il “Quizzone” condotto dal Club dei Corsari del Risiko, che conta una trentina di associati e che schiera anche una propria squadra in gara: Gianluca Toni capitano, affiancato da Luca Alessandrini, Mirko Rossi, Vittorio Valletta, Giovanni Randi e Domenico Bertoni.

La lotteria è vinta da Danilo Zucca del RCU Cagliari, e dello stesso club, Antonio Cuccu indovina il numero di dadi chiusi in un barattolone. Il club sardo si classifica al tredicesimo posto, lontano dal proprio record d secondi classificati nel 2017. Il resto della squadra è composto dal presidente del club Monica Corda, da due componenti del direttivo Vincenzo Di Dino e Emanuele Fumagalli, e da uno dei primi organizzatori di tornei in Sardegna, Agostino Uselli.

I vincitori portano a casa vari premi e coppa, che sarà assegnata definitivamente al primo club che vincerà per la terza volta, come la Rimet del 1970 al Brasile. Le squadre si sono scambiate prodotti tipici dei luoghi di provenienza. RCU Cagliari ha distribuito una apprezzata brochure dell’Assessorato al Turismo della Regione Autonoma della Sardegna a tutti i componenti delle 25 squadre, augurandosi di ospitare presto i 144 giocatori per un prossimo torneo.

A Cesenatico si ritrovano i migliori giocatori di Risiko per una sfida all’ultimo “carrarmatino”
Il Risiko Club Cagliari si prepara ai campionati nazionali 
 

Autore

2022-10-26