Partecipanti al Creuza De Mà

CREUZA DE MA’, CONCLUSA LA PRIMA PARTE

Voiced by Amazon Polly

Il festival sul cinema e musica del regista Gianfranco Cabiddu era iniziato il 19 luglio. La seconda parte sarà a Cagliari nel mese di ottobre.

Domenica 24 Luglio, si è conclusa la prima parte del festival sardo Creuza de Mà, diretto dal regista Gianfranco Cabiddu che ha avuto luogo nella città di Carloforte, in provincia di Carbonia-Iglesias.

Il festival, iniziato il 19 Luglio, è un tributo tanto al mondo del cinema quanto al mondo della musica, dal cui connubio sono nate colonne sonore indimenticabili, tra cui quelle di Ennio Morricone, citato più volte proprio durante questo evento.

Tra gli ospiti dell’evento si annovera infatti il regista siciliano Giuseppe Tornatore, autore del documentario ispirato alla vita dell’artista, “Ennio”, che alle ore 10.30 di Sabato 23 ha tenuto un incontro al cineteatro “Mutua”, condotto da Riccardo Giagni, dove insieme alla collega Giulia Giapponesi e gli allievi del Campus Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC), Tornatore ha parlato di suono e musica nei documentari e nel cinema. Il documentario è stato trasmesso al cineteatro “Cavallera” alle ore 22 della stessa sera.


Le citazioni al maestro Morricone non si sono comunque limitate a questo, dato che alle ore 19.30 si è tenuto il concerto al tramonto, durante il quale la band sarda Safìr Nòu, oltre a suonare pezzi del proprio repertorio, ha anche proposto i grandi classici del compositore italiano.

A concludere la giornata infine, con l’appuntamento delle ore 23 ai Giardini di note, ci ha pensato la Creuza Band, formata da giovani talenti sardi che collaborano alle incisioni in studio nel progetto Campus e che si sono esibiti nel loro set incentrato sulle canzoni legate al mondo del cinema ed intitolato “Colonne Sonore Emotive”.

Durante la giornata di domenica 24 hanno chiuso il festival le proiezioni al cineteatro “Cavallera”.

Alle ore 18.30, a conclusione della serie dei cortometraggi dei diplomati del CSC, è stato trasmesso il corto “Amarena” di Alberto Palmiero, le cui musiche sono state composte da Francesco di Grazia.

La seconda ed ultima proiezione è stata infine quella del film tratto dall’omonimo successo fumettistico italiano delle sorelle Giussani ovvero “Diabolik” dei fratelli Manetti.

Il lungometraggio ha nel cast volti come Luca Marinelli, nei panni dell’eroe del crimine, e Miriam Leone, interprete dell’inseparabile compagna Eva Kent, e le musiche sono state composte da Pivio, presente durante la proiezione, e Aldo De Scalzi.


La seconda tranche del festival si terrà a Cagliari nel mese di Ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.