Aumento TARI in Sardegna: a Monserrato 100 euro in più rispetto al 2022

Il caro-bollette si fa sempre più salato, soprattutto in Sardegna: a Monserrato la tassa sui rifiuti è aumentata in modo eccessivo. Ne abbiamo parlato con Tiziana Mori, già Assessora alle Politiche sociali e candidata Sindaca alle Amministrative di Monserrato del 2024.

Dott.ssa Mori cosa pensa di queste nuove modifiche apportate alla tassa?

“Innanzitutto, non fanno altro che penalizzare i nuclei familiari più numerosi. Durante la mia guida assessoriale, la città di Monserrato è stata certificata per le attività programmate nel Network nazionale ‘Comuni amici della famiglia’, e avevamo anche provveduto a degli sgravi.

Nelle Linee programmatiche attuali è, addirittura, scomparso il cd ‘fattore famiglia’, uno strumento importante, capace di intervenire per riconoscere un valore adeguato ai carichi familiari, da applicare ai tributi di competenza comunale”.

Ha avuto modo di conoscere i pareri dei cittadini?

“Sì, ho ricevuto personalmente diverse lamentele da famiglie che in questi giorni hanno ricevuto i bollettini e si sono ritrovate la tassa aumentata anche di 100 euro rispetto al 2022”.

Obiettivo del Comune è offrire al cittadino servizi di pubblica utilità, incentivandolo ad effettuare la raccolta differenziata attuando un meccanismo di premialità. La finalità principale per la comunità non è quella di guadagnare beni ma di aumentare una sensibilità per la tutela dell’ambiente comunale attraverso una corretta raccolta differenziata, raggiungendo così una  totale partecipazione dei cittadini. E non si capisce perché, se a Monserrato si è raggiunto un 84% di raccolta differenziata, i cittadini non siano stati premiati per questo comportamento virtuoso, ma addirittura ‘mazzulati’ disincentivando così il loro impegno.

Tiziana Mori

Autore

2023-12-02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *