La Regione Sardegna offre 245 milioni di euro per le misure “anti spopolamento”

Voiced by Amazon Polly

Bonus e contributi per chi decide di trasferirsi o aprire un’attività nei comuni sardi con meno di 3000 abitanti

I comuni con popolazione inferiore ai 3000 abitanti, secondo la legge di stabilità 2022 approvata dalla Regione Sardegna, saranno destinatari di agevolazioni per il triennio 2022-2024. Sono stati, infatti, stanziati fondi per un valore pari a 245 milioni di euro per la realizzazione di una serie di misure “anti spopolamento” volte ad assicurare il ripopolamento delle aree interne del territorio. Nel dettaglio, il finanziamento è suddiviso in 42.098.600 euro per il 2022, 95.137.800 per il 2023 e 108.177.000 per il 2024.

Gli interventi sono destinati a: offrire un sostegno ai nuclei familiari che risiedono o si trasferiscono nei comuni oggetto del provvedimento per ogni figlio nato o adottato; concedere contributi a fondo perduto per l’acquisto o ristrutturazione di prime case; dare contributi a fondo perduto per l’apertura di attività o trasferimento d’azienda nelle aree interessate. Inoltre, è in programma un credito d’imposta a favore delle imprese dei territori.

Per il Bonus Bebè, si prevede per il 2022, un fondo di 7 milioni di euro per sostenere, con 600 euro mensili, in vista di un incremento demografico nelle aree territoriali con meno di 3000 abitanti. Il contributo è messo a disposizione per ogni figlio nato – adottato o in affido preadottivo – nel 2022 fino al compimento del quinto anno di età. A partire dal secondo figlio, il contributo mensile cala a 400 euro. L’ISEE del nucleo familiare non incide in alcun modo sull’erogazione del contributo. Allo stesso modo, per i nuovi nati, adottati o in affido nel 2023 e nel 2024 saranno resi disponibili i finanziamenti. La domanda potrà essere presentata al Comune di residenza o di nuova residenza. Ai Comuni spetta infatti il compito di predisporre l’avviso “Assegno di natalità” e darne ampia informazione.

In merito all’acquisto e alla ristrutturazione, la Regione ha messo a disposizione un fondo di 135 milioni di euro suddivisi in 45 milioni di euro per ciascuna annualità, destinati ai sopracitati interventi alle prime case. Spetterà ai Comuni occuparsi dei bandi di selezione dei beneficiari, seguendo le linee guida predisposte a livello regionale. Inoltre, avranno il compito di informare in merito all’iniziativa per incentivare i residenti a non abbandonare il territorio e rilanciare economia e consumi. Il contributo avrà il limite di 15 mila euro a soggetto per una copertura massima del 50% della spesa prevista. Gli avvisi per l’annualità 2022 saranno predisposti dai Comuni entro il 29/11/2022.

Sono stati predisposi dei requisiti per poter beneficiare del contributo, tra i quali il divieto di modificare la propria residenza per almeno cinque anni dalla data di erogazione della quota. I Comuni potranno ritenere di maggiore priorità o maggior punteggio progetti che presentano il trasferimento della propria residenza da un altro Comune; l’esecuzione di lavori di ristrutturazione nel centro storico; l’acquisto e ristrutturano immobili dichiarati inagibili; un nucleo familiare più numeroso; l’essere una giovane coppia; essere in condizione di debolezza sociale o economica.

Parte dei contributi sono destinati, inoltre, al sostegno alle imprese. Sono previsti contributi a fondo perduto per chi aprirà un’attività o unità locale e per chi farà il trasferimento dell’azienda nei territori sotto i 3000 abitanti. Il finanziamento per il 2022 è pari a 20.000.000 di euro con 15.000 euro a soggetto, fino a un massimo di 20.000 euro se l’avvio o il trasferimento aziendale determina un aumento dell’occupazione. I soggetti predisposti all’erogazione sono Camere di Commercio della Sardegna.

Documenti correlati “Bonus Bebè”:
Deliberazione n.28/22 del 09.09.2022, n. 28/22 Linee guida per la concessione di contributi per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo nel corso del 2022 e anni successivi, a favore di nuclei familiari che risiedono o trasferiscono la residenza nei Comuni con popolazione inferiore a 3.000 abitanti.
Allegato alla delibera. Linee guida per i Comuni

Documenti correlati “Acquisto e ristrutturazione”:

Elenco bandi pubblicati aggiornato al 26/10/2022 [file.pdf]
Elenco bandi pubblicati aggiornato al 21/10/2022 [file.pdf]
Elenco bandi pubblicati aggiornato al 19/10/2022 [file.pdf]
Elenco bandi pubblicati aggiornato al 17/10/2022 [file.pdf]
Deliberazione n. 20/59 del 30.06.2022:. Indirizzi per la ripartizione delle risorse ai Comuni e per l’accesso ai contributi.
Allegato alla deliberandirizzi per la ripartizione delle risorse ai Comuni e per l’accesso ai contributi.
Atti

Documenti correlati “Sostegno alle imprese”:

Deliberazione del 30 giugno 2022, n. 20/24. Legge regionale n. 3/2022, art. 13, “Disposizioni in materia di contrasto allo spopolamento”, comma 2, lettera c). Indirizzi operativi.

Related Posts

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments