Il restauro dell’opera di Lorenzo De Ferrari, “La Vergine Assunta e la Trinità con i Santi Leone Magno e Martino”, tornata nella chiesa di San Martino, è anche oggetto di un libro (Sagep Editore) presentato per l’occasione e che è stato distribuito ai bambini presenti per avvicinarli alla storia dell’arte in modo ludico.

Il pubblico ha gradito in particolare le concrete evidenze assunte nella esposizione dal disegnatore e fumettista Enzo Marciante illustratore del libro e i legami descrittivi del contesto, fatti da Rossana Vitiello, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Genova e le Province di Imperia, La Spezia e Savona, col regista cult F. Truffaut tramite alcuni suoi efficaci aforismi. È seguita la visita guidata da Franco Boggero (anche lui della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Genova e le Province di Imperia, La Spezia e Savona) e Rossana Vitiello all’interno del tempio e, a gruppi, con la osservazione minuziosa dell'opera ivi collocata, in una posizione privilegiata e accorta.

Il parroco ha proposto pubblicamente al sindaco la rinominazione della piazza, per omaggiare l'autore. Formalmente, il primo cittadino ha dichiarato che è concorde, crede che la Amministrazione lo seguirà all'unisono e dopo il benestare prefettizio accadrà presto tale evoluzione.

Questo il programma itinerante dei dieci eventi patrocinati da vari enti pubblici e privati:

27 agosto, Tagliolo Monferrato, Le Sommelier;

29 agosto, Casaleggio Boiro, Il capolavoro ritrovato;

2 settembre, Rocca Grimalda, Lella Costa;

4 settembre, Carpeneto, Vino e poesia tra i vigneti;

5 settembre, Cremolino, Appeso a un filo;

10 settembre, Tagliolo Monferrato, Boccacesco;

12 settembre, Molare, Alla diga di Molare;

18 settembre, Mornese, Vino e poesia al castello;

19 settembre, Silvano d’Orba, Capricciolò;

25 settembre, Carpeneto, Mistero buffo.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

Pubblicità