torino comics

Torino Comics 2022: un’edizione da record

Voiced by Amazon Polly

60.000 i visitatori per l’edizione di quest’anno della fiera del fumetto a Torino.

Il Torino Comics è da anni un’istituzione di riferimento per gli appassionati di fumetti e videogiochi in Piemonte. Fra gare di cosplay, concerti ed ospiti d’eccezione, la fiera ha sempre attirato decine di migliaia di visitatori, sembra però che quest’anno si sia superato ogni record.

sono 60.000 i partecipanti censiti nel Lingotto Fiere, in cui ha avuto sede anche il Salone del Libro. Un’affluenza considerevole anche rispetto agli anni precedenti la pandemia. Così il Torino Comics torna alla ribalta come non mai. L’evento è sempre stato cruciale per la “cultura nerd” piemontese ed anche quest’anno ha attirato una folta schiera di visitatori.

Elementi cardine per la riuscita della fiera sono stati la presenza del celebre fumettista Leo Ortolani ed il concerto di Giorgio Vanni, voce delle sigle italiane dei cartoni animati con cui sono cresciuti tutti coloro che sono nati fra gli anni 80 e 2000. Proprio il concerto è stato, forse, il momento più importante del Torino Comics, con un pubblico così entusiasta che avrebbe fatto invidia anche ai musicisti più mainstream.

Dall’Uomo Tigre a Dragon Ball, da Detective Conan a One Piece, chiunque poteva riconoscere almeno uno di questi titoli. Erano a centinaia, sia adulti che bambini, ad intonare i versi delle sigle con cui erano cresciuti. Un momento di entusiasmo che ha toccato lo stesso Vanni, che si è detto commosso come ogni volta in cui si rende conto di essere in grado di unire fra loro generazioni diverse.

Degni di nota anche gli sceneggiati dal vivo. Pur non essendo una novità all’interno del Torino Comics, in ogni edizione si è sempre realizzato qualcosa di diverso. Quest’anno è stato il turno di uno spettacolo di Wrestling al termine del quale era possibile farsi fotografare i compagnia dei lottatori. Notevole anche il più tradizionale evento ispirato a Resident Evil, con attori in costume da soldato che ne affrontavano altri travestiti da Zombie ricreando scene del celebre brand di videogiochi.

Il Torino Comics, dunque, si è nuovamente dimostrato all’altezza delle aspettative dei visitatori. Si è trattato di una convention ricca di contenuti adatti sia ai più grandi che ai più piccolo. Un evento ideale per i grandi appassionati come per il pubblico generalista, qualcosa che tutti si augurano si ripeta con la stessa qualità anche negli anni a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.