I contenuti sono protetti. Per richiedere una coppia scrivi a redazione@latestata.it. Buona giornata! 

CALCIO: 14° GIORNATA SERIE A: CAGLIARI SAMPDORIA 4.3. NON DIRE 3 PUNTI NEL SACCO, SE L’ARBITRO NON DICE FINE COL FISCHIETTO, RECUPERO COMPRESO

02/12/2019 - PROPRIO DALLA PANCHINA CHI GUARDAVA LA POSSIBILE SCONFITTA, FORSE UN PAREGGIO OTTENUTO NEL FINALE GARA, ENTRA IN CAMPO PER DIRE: “NO, NON CI STO’, VOGLIO LA VITTORIA”, SEGNANDO L’ EURO GOL DELLA VITTORIA NEI MINUTI DI RECUPERO. (FOTO/ARTICOLO SALVATORE MOI)

Partita dalle forti emozioni, per questa volta definita come un andata e ritorno seppure sempre alla Sardegna Arena di Cagliari: Cagliari e Sampdoria si sfidano Lunedì 03/12/2019 in campionato, per poi rivedersi Giovedì 05/12/2019 in Coppa Italia.

Il Cagliari porta in bocca ancora l’amaro di Lecce, un pareggio stretto, perché l’avversario non era da alta classifica, così davanti ai suoi tifosi vuole fare bene e ritrovare la vittoria, poiché nelle partite giocate Domenica, Lazio, Roma, Atalanta, hanno tutte fatto 3 punti: bisogna tenere il passo per rimanere quarti.

La Sampdoria invece, dopo l’arrivo dell’allenatore Claudio Ranieri, sta facendo bene e dopo una vittoria contro l’Udinese vuole continuare il momento positivo, per uscire dalla zona retrocessione e con 3 punti si allontanerebbe dalle squadre di coda Brescia, Spal, Genoa, Domenica tutte sconfitte.

Nelle formazioni, per il Cagliari Nandez parte dalla panchina, il centrocampo è composto da Cigarini centrale e Castro e Rog laterali. L’attacco vede Joao Pedro e Simeone, aiutati da Nainggolan.

Per la Sampdoria Caprari parte dalla panchina, schierati in avanti Quagliarella, Gabbiadini e Ramirez. Da inizio gara in campo anche Rigoni e Thorsby.

Primo tempo.

9°: Il Cagliari è subito offensivo, tiro di Faragò, messo in calcio d’angolo da Audero.

23°: Il Cagliari ancora offensivo: Audero si distende e blocca un potentissimo tiro di Joao Pedro, che pare anche oggi voglia bucare la rete.

26°: Il brasiliano Pedro ci riprova: assist di Pellegrini e colpo di testa che sfiora il palo.

35°: Arriva il momento della Sampdoria di farsi pericolosa: Tiro in rovesciata di Qiuagliarella, parato al volo da Rafael, che spedisce in angolo.

37/38°: Pellegrini atterra in area di rigore Gabbiadini, rigore per la Sampdoria, battuto e non sbagliato da Quagliarella, 0-1 per i Blucerchiati.

45°: I Rossoblù voglio subito ridurre le distanze, potente tiro di Nainggolan, palla colpita da Murru e Autiero para con facilità.

Dopo i primi 45 minuti vediamo un Cagliari rivelazione di questo campionato, come suo solito battagliero e voglioso di fare sempre bella figura, sopratutto in casa, in una Sardegna Arena riempita al completo. Nonostante le belle giocate, più occasioni sotto porta rispetto agli avversari, ma tutte fallite, dopo un errore in area, la Sampdoria è in vantaggio su rigore. Smpdoria che comunque gioca una bella partita e iene testa al Cagliari.

Secondo Tempo.

52°: Il Cagliari sembra essere stato stordito dal gol della Sampdoria, non riesce a reagire, gli ospiti iniziano un attacco frenetico spingendo sempre di più fino ad andare a segno. Contropiede Quagliarela, appoggia per Ramirez che la butta dentro la porta di Rafael. Cagliari 0, Sampdoria 2.

57°: Maran non vuole perdere assolutamente e prova una nuova mossa per tentare il ribaltone. Cambio: esce castro, entra Nandez.

61°: Stavolta sono i padroni di casa che si rendono pericolosi, punizione di Nainggolan, ma il portiere ospite Autiero respinge.

62°: La Sampdoria è ancora affamata non si accontenta solo di due gol nel piatto, in contropiede Ramnirez serve Gabbiadini che di potenza segna un gol, annullato per fuorigioco.

64°: Cartellino giallo per Nandez che stende Quagliarella.

66°: La Sampdoria nuovamente pericolosa, tiro di Gabbiadini che di poco finisce fuori porta.

69°: Il Cagliari proprio non vuole fare una figuraccia, inizia un azione sfrenata di bel gioco e arriva il gol, una fucilata di destro di Nainggolan imprendibile per il portiere avversario. Cagliari 1, Sampdoria 2.

70° La Sampdoria non si fa spaventare di certo, viole davvero uscire vittoriosa dalla tana avversaria. Cross di Gabbiadini e gol al volo di Quagliarella che trova impreparato Rafael. Cagliari 1, Sampdoria 3.

74° Sostituzione per la squadra di Ranieri: Esce Ekdal, entra Linetty. Subito dopo immediatamente inizia la rincorsa del Cagliari, che pare essere risorto dalle ceneri per mostrare quanto vale. Cross di Pellegrini e gol di Joao Pedro che buca la rete. Cagliari 2, Sampdoria 3.

76°: Da questo momento in poi il Cagliari ritrova energia e si risveglia, dominando la partita su ogni giocata, non lasciano più spazio agli avversari. Cross a giro di Nainggolan e doppietta di Joao Pedro. Cagliari 3, Sampdoria 3.

77°: Il pari sembra stare stretto ad entrambi le squadre, per cui altri cambi sperando che qualcosa di bello accada. Per la Sampdoria esce Ramirez, entra Caprari.

81°: Per la Sampdoria esce Gabbiadini, entra Rigoni.

84°: Anche il Cagliari le prova tutte. Esce Rog, entra Ionita.

89°: Fallo di Faragò su Jankto, ammonito.

90°: Colley ammonito per perdita di tempo. Ormai i giochi sembrano scritti, siamo alla fine, mancano solo i minuti di recupero, ma per come è andata la gara sarà amara per entrambi: un pareggio stretto per tutti. La Sampdoria per diverso tempo domina e si trova rimontata, il Cagliari dopo i gol subiti, si risveglia dimostrando il di essere dominatore, rimonta ma trova solo il pari. Il recupero è stato dato è se l’arbitro non fischia la fine bisogna continuare a giocare, tutto è possibile.

93°: Maran prova un ultima Carta per tentare di fare poker. Sostituzione: esce Simeone, entra Cerri. Accade l’inaspettato: Cross alla sinistra di Pellegrini, stacco in volo di Cerri che di testa annienta il portiere della Sampdoria. Cagliari 4, Sampdoria 3. Il poker di mister Maran è compiuto, Cagliari Batte Sampdoria, per un quarto posto in classifica. Il risveglio di Cerri, dopo tante partite destinato solo alla panchina.

 

FOTO DI  SALVATORE MOI


163