Direttore: Vincenzo Di Dino
Editore: Cristian Mameli

Sarà online "USN | Sardinia Queer Film Expo 2020"

...

di: Chiara Urru
11.12.2020 | 197 | Tempo di lettura 6'

Categoria: Festival
-
Data dal:
11 / DIC / 2020
Evento Concluso

La diciottesima edizione del Festival del Cinema LGBT+ “USN | Sardinia Queer Film Expo” prenderà il via venerdì 11 dicembre e si concluderà sabato 19 dicembre. L’evento, a causa della pandemia da Covid-19, si svolgerà online con un programma ricco di eventi e trasmissioni che vedono protagonisti i corti in concorso e alcuni lungometraggi di vita quotidiana e pagine di storia.

Il Festival è una creazione del Circolo del Cinema ARCinema, membro della F.I.C.C. (Federazione Italiana dei Circoli del Cinema). Il Circolo, consapevole dell’importanza del mezzo cinematografico come forma di rappresentazione delle varie realtà sociali, si prefigge l’obiettivo di promuovere, nel panorama culturale cagliaritano, iniziative legate alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di garantire una presenza di rassegne LGBTQ con film di qualità, molto spesso ignorati dai circuiti di distribuzione cinematografica. L’obbiettivo centrale sarà quello di diffondere centinaia di cortometraggi provenienti da tutto il mondo e di trasmettere alcuni lungometraggi in anteprima locale, al fine di rendere la battaglia culturale più incisiva, sia dal punto di vista qualitativo e comunicativo sia per permettere al pubblico la visione e discussione di opere altrimenti sconosciute.

Le attività cinematografiche si inseriscono in un ricco programma di iniziative promosse dall’Associazione ARC negli anni. In particolare la diciottesima edizione del Festival vede 182 cortometraggi iscritti, giunti da 41 Paesi.

Il Circolo ARCinema e la Segreteria del Festival hanno preselezionato 31 corti da quelli presentati, i quali verranno valutati dalla Giuria del Pubblico e dalla Giuria del Festival. Quest’ultima determinerà il vincitore del titolo come miglior corto, e sarà composta da esperti del settore, registi e attivisti LGBT+ italiani. Il presidente della giuria sarà Jordi Wijnalda (regista cinematografico e già vincitore del ARC Special Award 2018 con il cortometraggio “Gilles”), la fondatrice e anima del Festival Immaginaria Cristina Zanetti (International Film Festival of Lesbaians & Other Rebellious Women), l’attrice, cantante e attivista Antonella Zedda (già attiva e partecipe negli anni ’80 nell’allora Movimento Italiano Transessuale, oggi MIT – Movimento Identità Trans), l’operatore culturale, organizzatore dei circoli del cinema e Presidente Nazionale della F.I.C.C. (Federazione Italiana dei Circoli del Cinema) Marco Asunis e l’attore di prosa e teatro per ragazzi LaTraveNell’Okkio (Antonello Foddis, che ha collaborato con diverse compagnie isolane). Inoltre anche il pubblico avrà un ruolo attivo nel concorso, e sarà infatti chiamato a esprimere un voto da 1 a 10 per ogni opera.

I premi messi in palio per i vincitori saranno di 2.000€ del Sardinia Queer Student Award 2020, 500€ del Sardinia Queer Audience Award 2020, 300€ del Sardinia Queer Student Award 2020, e oltre alle somme in palio saranno attribuite delle Menzioni Speciali ARC e AGedO2020.

Nelle giornate dedicate al Festival verranno trasmessi sei lungometraggi e organizzati diversi appuntamenti speciali che vedranno la partecipazione di numerosi ospiti. I lungometraggi trattano di alcune storie moderne, come la commedia brasiliana Alice Junior, nella quale una giovane youtuber trans combatte quotidianamente tra discriminazioni, selfie e filtri per i post di Instagram; oppure come in Hoy partido a last res, che racconta le vicende di una squadra di calcio femminile e delle sue giocatrici lesbiche; o ancora End of century, una commedia romantica, che racconta il viaggio di un ragazzo argentino nella Barcellona del 2019, nella quale farà un incontro casuale.

Si darà inoltre spazio alla storia del movimento LGBT+ con tre film, i quali affronteranno le storie di alcuni personaggi storici e della propria omosessualità vissuta durante il ventennio fascista, come Aldo Braibanti, Mario Mieli. Gli anni amari ripercorrerà la vita di uno dei padri fondatori del movimento. Allo stesso modo Il caso Braibanti indagherà su un errore giudiziario che coinvolse Aldo Braibanti, intellettuale e drammaturgo, in un processo per plagio nei confronti di due ragazzi, i quali, secondo l’accusa, sarebbero stati ridotti in uno stato di “schiavitù mentale”. Il film verrà premiato dal VArt (Festival Internazionale di Immagini d’autore) e Giovanni Coda (direttore del VArt).

Un progetto realizzato con la collaborazione dell’Istituto Luce è il film I baci rubati, il quale ha permesso la riscoperta di una pagina di storia che racconta le vicissitudini di persone omosessuali vissute durante il ventennio fascista.

Inoltre sono due le novità librarie che verranno presentate in questa edizione: Quelle come me: La storia di Splendori e miserie di Madame Royale di Andrea Meroni, presentato il 9 novembre scorso in occasione della manifestazione Legge_ezza; lunedì 14 dicembre, invece, verrà presentato il nuovo lavoro di Porpora Marcasciano che torna in libreria con Tra le rose e le viole. La storia e le storie di transessuali e travestiti.

Durante il Festival verranno ricordate alcune figure mancate nel 2020, come Valentina Pedicini (regista e giudice dell’edizione 2012 di USN) e dell’attivista e amica di ARC Laura Grasso, la quale, nel 2008, ha realizzato un cortometraggio dal titolo Mister Kemp – Dressing Room, che verrà riproposto al pubblico del Festival.

Ogni giorno a partire dall’11 dicembre il Festival sarà trasmesso dalle ore 18.30 sul canale Facebook del Festival e di ARC Cagliari. Saranno presenti durante le dirette i registi e gli attori dei film in programma, i quali avranno modo di presentare al pubblico il proprio film con l’aggiunta di curiosità e aneddoti. Giovedì 17 dicembre si terrà online una tavola rotonda, la quale vedrà intervenire i direttori artistici delle realtà che hanno creato, insieme a USN | Sardinia Queer Film Expo, il Coordinamento Festival Cinema LGBTQ.

Gli eventi e le visioni sono gratuiti. Per consultare il programma e per conoscere tutti i contenuti speciali del Festival puoi cliccare qui.






© Riproduzione riservata


Galleria




Dai un voto al nostro articolo?

0

0 totale
5
0%
4
0%
3
0%
2
0%
1
0%

Iscriviti alla nostra newsletter!



Articolo precedente
...
XIII edizione Cagliari FestivalScienza

Gli eventi in Italia

Trova l'evento di tuo interesse


Lista eventi per regione
Cerca
Editoriale
108

Vincenzo Di Dino di: Vincenzo Di Dino

Pubblicità
Grazie!
25/01/2021
Tot. Articoli letti 374532
Utenti on line 1
Fan su Facebook 2510
Utenti registrati: 39
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità