Madame.

Al Festival di Sanremo: Madame

Nome d’arte di Francesca Calearo, la ventunenne Madame è uno dei nomi più apprezzati degli ultimi anni e più attesi per il Festival di Sanremo 2023. Nata a Vicenza e cresciuta a Creazzo, impara a suonare il pianoforte e la chitarra e frequenta il liceo di scienze umane a Vicenza, dove incontra il collega Sangiovanni, a cui è molto amica. Madame si appassiona alla scrittura di testi musicali e all’utilizzo di rime e di figure retoriche e metriche atipiche per il rap: infatti, spesso la sua musica viene definita urban e influenzata dal r&b. I generi da cui maggiormente s’ispira sono la trap, il neomelodico siciliano, le melodie di F. De Andrè e la musica strumentale di artisti come L. Enaudi, ma i suoi principali riferimenti e idoli sono i rapper Izi e Rkomi.

A 16 anni, pubblica il suo singolo d’esordio “Anna” e successivamente “Sciccherie”: quest’ultimo viene condiviso su Instagram dal calciatore Cristiano Ronaldo, uno dei profili con più followers al mondo, grazie a cui Madame viene conosciuta e ascoltata da una grossa cerchia di giovani italiani. Nel 2019, collabora con Rkomi nel brano “Rosso”, con Ensi in “Mira” e con Marracash nella traccia “Madame – L’anima” certificata doppio Disco di Platino; dall’anno successivo in poi, invece, lavora al remix ufficiale di “Andromeda” di Elodie e a singoli del producerDurdust, del collega Ghali, di Ernia, dei Negramaro, di Mace, Sfera Ebbasta, Sangiovanni, M. Mengoni, F. Fibra e ancora di Marracash e Rkomi.

Tuttavia, il suo successo più grande si deve a “Voce” e alla sua partecipazione al Festival di Sanremo 2021 nella sezione Campioni: raggiunge l’ottava pozione ma il singolo scala le classifiche e vince sia il Premio Lunezia per il valor musical-letterario del brano, sia il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo. Nel marzo dello stesso anno, esce il suo primo album, il cui titolo riprende il suo nome d’arte: si tratta di una raccolta di 16 tracce, di cui 8 featuring, pubblicata da Sugar Music. Nel luglio 2021 le viene affidato l’incarico di maestro concertatore, insieme al compositore Enrico Melozzi, della Notte della Taranta, il concertone all’aperto che si tiene ogni anno a Melpignano (Lecce) dedicato alla musica salentina, e per l’edizione dell’anno successivo viene confermata come conduttrice della serata affiancata dallo speaker radiofonico Rai Gino Castaldo. Il suo primo vero tour parte da maggio 2022: inizialmente, si sarebbe dovuto svolgere da novembre 2021, ma è stato rinviato per causa pandemica.

Alla fine di questo articolo, potete trovare un sondaggio: chi sarà, secondo voi, il vincitore del Festival di Sanremo 2023?

Dischi:  “MADAME”, 2021

Chi vincerà Sanremo 2023?

View Results

Loading ... Loading ...

Autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses User Verification plugin to reduce spam. See how your comment data is processed.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.