manifestazione Sardegna

Il diritto alla salute in Sardegna, le parole del CCSSP

Venerdì 22 dicembre alle ore 10:30 a Cagliari, in Via Donizzetti n.52 presso la sede di “Cobas.Asarp”, si è tenuta la Conferenza stampa del CCSSP.

La data del 22 dicembre non è scelta a caso, infatti cade alla vigilia del quarantacinquesimo anniversario della
approvazione della L. 833 del 1978, ovvero l’istituzione del servizio sanitario nazionale. La Conferenza stampa ha avuto come oggetto alcuni dei temi critici che affossano il diritto alla salute in Sardegna, ed è stata l’occasione per presentare il documento realizzato attraverso un anno di lavoro del gruppo studio del coordinamento, composto da oltre 30 persone tra medici, esperti amministrativi, operatori sanitari, esperti in materie specifiche a vario titolo.

Nel appena citato documento si caratterizzano le istanze, che in questi anni la società civile ha portato avanti in tema
di sanità e diritto alla salute, attribuendo ad ognuna di queste un indirizzo risolutivo o perlomeno migliorativo.
Istanze e indirizzi volti ad essere ascoltate dai decisori politici regionali, presenti e immediatamente futuri; istanze e indirizzi volti a coinvolgere altri soggetti alle oltre 20 sigle che compongono il coordinamento, in direzione di nuove iniziative di mobilitazione e di sensibilizzazione.

La prima iniziativa di cui si è trattato consta in una grande mobilitazione regionale, che si terrà nelle prime settimane del 2024, per far sentire ancora più forte la voce di una Sardegna lasciata sola dalle proprie Istituzioni: dove gli ultimi rimangono gli ultimi e il concetto di “equità” è sostituito da quello di budget.

La Conferenza è stata anche l’occasione per rilanciare l’importante iniziativa “Le voci dei comuni”: da
gennaio 2023, l’organizzazione ha scritto a tutte le amministrazioni locali della Sardegna, rivolgendosi direttamente ai
singoli comuni, ma anche ad alcune associazioni come Corona De Logu e ANCI Sardegna.

Le voci dei comuni” ha come scopo il far si che più consigli comunali possibile, anche in forma congiunta,
approvino un documento in linea con il manifesto lanciato dal Coordinamento nel dicembre 2022 in difesa della
Sanità Pubblica, documento che alcuni comuni hanno già approvato, quasi sempre all’unanimità.

https://www.facebook.com/p/Coordinamento-dei-Comitati-Sardi-per-la-Sanit%C3%A0-Pubblica

Autore

2023-12-27