LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE, DUE GIORNI ALL’EXMA

Iniziative sui femminicidi: arte, dibattiti, teatro e coinvolgimento di una classe del Liceo Alberti.

Sabato 25 e domenica 26 novembre, all’ExMa (via San Lucifero, 71, Cagliari) si è svolta una interessante due giorni sulla violenza contro le donne. L’occasione l’ha data la sessione speciale “Feminas” della 18^ edizione del Festival Letterario & Solidale San Bartolomeo. All’interno, una mostra con numerosi artisti avente per titolo “donne”. Ho presentato una relazione sul ruolo dell’informazione sulla violenza contro le donne alla quale ha partecipato la 3^ B del Liceo Scientifico “Alberti”. Il gruppo teatrale “Is Amigas” di Anna Pibiri ha presentato una commedia in sardo (Una connada che una sorri) e ha incantato il pubblico con dei monologhi di “vita vissuta” di varie donne che hanno raccontato il rapporto col proprio uomo. Un dibattito interessante, con domande dal pubblico, ha visto protagonista l’avvocata  Anna Maria Busia, che ha lavorato alla stesura della legge 4/2018 che tutela gli orfani a causa dei crimini domestici, intervistata da me e Alessandra Sorcinelli. Assente Biagio Arixi, poeta e autore di una fiaba il cui ricavato è destinato agli orfani dei femminicidi, “Mamma, leggiamo una fiaba?” è stata in parte letta e interpretata da Aldo Orrù. Il gruppo di Alessandra Sorcinelli ha proposto letture emozionali, espressive e testimonianze. Un dibattito, seguito da un lavoro di gruppo della classe 3^ B del Liceo Scientifico “Alberti”, ha visto protagonisti il presidente dell’Associazione Terzo Millennio Futuro, Pietro Corona, la regista del gruppo teatrale “Is Amigas”, Anna Pibiri, il professore di Arte della 3^ B, Antonio Paolo Maurandi, il direttore responsabile di www.laTestata.it, Vincenzo Di Dino, e i cinque “direttori responsabili” per un giorno dei gruppi che hanno elaborato un articolo su Giulia Cecchettin e che hanno interpretato il ruolo per i rispettivi giornali inventati: “Il Profeta” Marco Vacca, “La conoscenza”, Giulia Perra, “Cronache Casteddu”, Giovanni Abis, “LaTestataRosa.it”, Alessandra Di Dino, “Il Quotidiano Sardo”, Maria Sole Zucca. Dal dibattito è emerso che di violenza contro le donne è giusto parlarne ancora, coinvolgendo famiglia, scuola, istituzioni, informazione e moltiplicare i momenti di riflessione come questi.

Oltre alla relazione “Violenza contro le donne. Le regole dell’informazione”, sono stati visionati l’articolo di Azzurra Rachelli da www.laTestata.it (https://www.latestata.it/news/ciao-giulia-rest-in-power/) e  il video realizzato da Cristian Mameli e Sara Scano (https://www.latestata.it/editoriale/w-la-liberta-cagliari-contro-la-violenza-successo-del-video-di-cristian-mameli-e-sara-scano-al-search-la-sessione-speciale-del-festival-letterario-san-bartolomeo/). Altro ospite gradito è stato il regista Tiziano Pillittu che ha realizzato un corto sulla violenza contro le donne, autore di “Servo di Dio” e “S’Amuttadore”.

Vincenzo Di Dino

Autore

2023-12-13